VAN GOGH A FIRENZE: UN IMPRESSIONISTA “ALIVE”

Van Gogh, uno degli impressionisti che più adoro. Adoro il suo modo di pittura, l’uso dei colori e il suo modo pazzo di vedere il mondo. Adesso dal 16 febbraio fino al 12 aprile 2015, in una delle chiese più antiche di Firenze, Santo Stefano al Ponte, è possibile visitare una straordinaria mostra dedicata all’artista.

santo stefano al ponte

Sarà una mostra veramente particolare, in quanto i capolavori di Van Gogh prenderanno vita avvolgendoci in colori e forme.

Oltre 3.000 immagini verranno proiettate in altissima definizione, proiettando immagini in grandi dimensioni, offrendo al visitatore, oltre che i dettagli delle opere, un viaggio nel magico mondo creativo e artistico e visionario dell’artista.

van gogh 2

Il Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” offre un pacchetto speciale “Speciale Van Gogh Firenze”  per venire a vedere la mostra.

Per informazioni:

info@lacasadizefiro.it

Alessandro: 339-2020413

 

GIOCAGIN: SPORT, SPETTACOLO E SOLIDARIETA’ NELL’EMPOLESE-VALDELSA

Il Bed & Breakfast “La casa di “Zefiro” vuole proporre un evento fantastico per passare dei bellissimi week-end con la vostra famiglia all’insegna del divertimento, dello sport e dell’amicizia.

giocagin 2

La UISP dell’Empolese-Valdelsa propone per la 16° volta il GIOCAGIN, una stupenda manifestazione che fa incontrare sport, spettacolo e solidarietà.  Questa festa ai svolgerà domenica 22 febbraio ed inizierà a MONTELUPO F.NO presso il Palazzetto dello Sport “Sergio Bitossi” di Via Marconi e a MONTESPERTOLI nel Palasport di Via Volterrana Nord Loc. Baccaiano. Migliaia di bambini, insieme ad atleti di tutte le età, daranno vita ad esibizioni di ginnastica, danza, pattinaggio, arti marziali e tante altre discipline, classiche o di nuova invenzione. Questo bellissimo evento porta ogni anno sport, musica e gioco nei palazzetti dello sport e in spazi all’aperto di oltre 60 città lungo tutta la nostra bella Italia.

giocagin 3

L’edizione Giocagin 2015 avrà lo scopo di sostenere il diritto allo sport e all’attività motoria con la realizzazione di due progetti in Africa. Ben sei gli appuntamenti, in altrettante città del nostro territorio, da non perdere per l’attesissima edizione locale organizzata dal Comitato UISP di Empoli.
Quindi ricapitolando, l’evento inizierà domenica 22 febbraio 2015 nel palazzetto dello sport “Sergio Bitossi” di Montelupo Fiorentino e nell’impianto di Baccaiano-Montespertoli con fantastiche esibizioni proposte dalle società sportive locali.
Domenica 1 marzo la manifestazione riprende dal “PalAramini” di Empoli con gli spettacoli che animeranno l’intera giornata.

Domenica 22 marzo, la tappa finale, avrà luogo a Cerreto Guidi presso il Palazzetto dello Sport di Via Ildebrandino.

giocagin 4

UN ROMANTICO SAN VALENTINO A FIRENZE

Il Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” si trova nell’area protetta vicino al parco naturalistico  del Montalbano e grazie alla sua posizione è facile raggiungere i capoluoghi della Toscana tra cui Firenze facilmente raggiungibile sia con i mezzi propri ma anche col treno. Navigando su internet mi è capitata una pagina molto carina su cosa fare a Firenze nel giorno di San Valentino. Come ben sappiamo tutti vogliamo far passare questo giorno alla persona amata il più romantico possibile e anche indimenticabile, bene prendete carta e penna e segnate. Prima di tutto siamo a Firenze e dobbiamo visitare i luoghi più romantici, ce lo vogliamo prendere un bel bacio? quindi, il percorso deve partire dal ponte più famoso il Ponte Vecchio corridoio vasariano dove potete ammirare i famosi storici negozi di oro da qui fare una passeggiata lungo l’arno ed arrivare fino al Piazzale Michelangelo. Da questa piazza potete ammirare Firenze in tutta la sua bellezza.

Per chi vuole incimentarsi nell’arte e nella sua completa bellezza grazie Ministero per i Beni e le Attività Culturaliil 13 e il 14 si entra nei Musei statali in 2 ma si paga solo 1 biglietto. Quindi prenotate i vostri Musei e Firenze vi propone: Uffizi, le Cappelle Medicee, il Museo Archeologico o ancora i Giardini di Boboli.

cioccolata

Se invece preferite una Firenze dolce un pò cioccolatosa beh siete fortunati, perchè fino al 17 febbraio in Piazza Santa Maria Novella troverete la Fiera del Cioccolato Artigianale. Il giorno di San Valentino è prevista dalle 15.45 alle 17.00  una degustazione a base di grappa e cioccolato, a cui seguirà una gustosa cena dal menù afrodisiaco. Per info e prenotazioni Ristorante Cavolo Nero Bistrot

Non vi Basta? allora prendete i vostri calici e andate il 14 febbraio all’ ex Manifattura Tabacchi vicino al parco delle Cascine. Più di cento aziende porteranno vini non ancora sul mercato per una serata a base di degustazioni esclusive e un dj-set da non

perdere.

Il programma per un week-end roamntico noi ve lo abbiamo dato cosa vi manca? ah, certo il pernottamento…noi vi aspettiamo.

Per informazioni:

www.lacasadizefiro.it

info@lacasadizefiro.it

Alessandro: 339-2020413

 

 

 

AMORE MIO…BUON SAN VALENTINO

San Valentino, la festa degli innamorati è alle porte se hai già scelto il tuo biglietto d’amore ma non sai come festeggiarlo noi del Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” ti possiamo aiutare. La struttura si trova in un luogo romantico circondato da olivi, viti e bellissimi paesaggi tipici della Toscana. Grazie alla sua posizione a circa 400 m. s.l.m. dalla tua camera hai una vista a 360° dei nostri luoghi come Montelupo Fiorentino, la città della ceramica, San Miniato famosa per il tartufo e per la sua festa. Inoltre, in breve tempo potete visitare una delle città più belle: Firenze, la città del Rinascimento oppure Vinci, la città del genio fiorentino Leonardo.

Contattaci e possiamo aiutarti per consigliarti un ristorante tipico toscano e romantico nella nostra zona, oppure se vuoi omaggiare la tua compagna con qualcosa da farle trovare in camera come un mazzo di rose, un scatola di cioccolatini.

Per informazioni:

www.lacasadizefiro.it

info@lacasadizefiro.it

Alessandro: 339-2020413

I love you

LA TORTA MANTOVANA É DI PRATO!! E I CANTUCCINI?

In questi giorni di pioggia, il freddo che si avvicina noi del Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” abbiamo provato a fare un dolce, la torta Mantovana. E navigando su internet sono venuto a conoscenza che questa torta ha origini di Prato.

Si narra che venne lasciata alla corte de Medici da Isabella d’Este, che a soli 19 anni, andò in sposa a Francesco Gonzaga, marchese di Mantova, e le venne dato il soprannome appunto di “Mantovana”.

Quella più famosa è la Torta Mantovana del  Biscottificio Mattei, famoso anche per i suoi biscotti tipici di Prato conosciuti anche come cantucci o cantuccini.

Per chi volesse cimentarsi a proporla ai suoi famigliari o amici questa è la ricetta.

TORTA MANTOVANA DI PRATO DEL BISCOTTIFICIO MATTEI

INGREDIENTI:
250 gr. di farina
200 gr. di burro fuso
200 gr. di zucchero
4 tuorli d’uovo
2 uova intere
1 bustina di vanillina
buccia grattugiata di una arancia
80 gr. di mandorle pelate
20 gr. di pinoli
zucchero a velo
non ci vuole il lievito per dolci

PROCEDIMENTO:
Sbattere le due chiare ed aggiungere uno per volta i sei tuorli, unire lo zucchero.
Unire la farina setacciata piano, piano, il burro fuso, la vanillina e la scorza d’arancia grattugiata.
Prendere una tortiera del diametro di 24 cm., imburrarlo, cospargere di zucchero a velo, mandorle tritate e un poco di farina. Versare il composto, distribuire sulla superficie le mandorle e i pinoli tritati finissimi e metterlo in forno a 160°, per una cottura piuttosto lenta per minimo 30 – 40 minuti. Quando è pronta, spolverizzarla di zucchero a velo e lasciarla raffreddare.

E non velete provare a fare anche i cantuccini?

Ognuno ha la propria ricetta, questa è la nostra!

CANTUCCINI:

INGREDIENTI:

    • 500 g di farina 00
    • 200 g di mandorle sgusciate
    • 500 g di zucchero
    • 4 uova
    • 1 cucchiaino di buccia d?arancia grattugiata
    • 1 bustina di vanillina
    • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
    • sale

PROCEDIMENTO:

Prima di tutto accendere il forno a 180°, prendere la placca del forno e coprirla con un foglio di carta forno. Adesso passiamo a fare i biscotti.
Su una spianatoia fare con la farina la fontana e unite le uova sgusciate, il lievito, lo zucchero, la vanillina, la buccia d’arancia e un pizzico di sale.
Impastate bene il tutto fino a ottenere una pasta perfettamente liscia e omogenea. Aggiungete le mandorle, cercando di distribuirle in modo uniforme nella pasta.Dividere l’impasto in due,  tirerete con il palmo delle mani fino a ottenere dei lunghi cilindri. Mettere i cilindri sulla placca da forno e infornare a 180° per circa 15 minuti. Non dovete completare la cottura del tutto.
Sfornateli, fateli raffreddare e con dei tagli in senso diagonale ricavate delle fettine di 1 cm di spessore. Ripassate i cantucci in forno, sempre a 180 °C, ancora per 25 minuti, in modo che risultino ben dorati e croccanti.

biscotti-di-Prato

 

 

 

FIRENZE CAPITALE DELL’ARTE

Se parliamo di Fienze la prima cosa che ci salta alla mente è il Ponte Vecchio, la Galleria degli Uffizi, Piazza della Signoria oppura Palazzo Pitti ma Firenze è questo ed altro. É quella parte di vicoli nascosti, che hanno fatto di Firenze la città delle città.

 

botteghe-storiche-di-firenze

Quando un ospite viene a soggiornare nel mio Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” e chiede informazioni di come raggiungere Firenze, di prenotargli una visita alla Galleria degli Uffizi gli dico sempre di, oltre a fermarsi a vedere i punti classici della città, inoltrarsi nei vicoli, di chiudere la cartina, e andare ad occhio, perchè tanto prima o poi ci sarà una botteghina di un artigianato che attirerà la sua attenzione. In effetti Questa è la vera Firenze fatta di piccoli artigianati che ogni giorno apre la sua bottega tramandata da generazione in generazione che tutti i giorni lavora con le proprie mani il cuoio, la pelle, l’oro, la pietra, il vimini, le piume per creare vere e proprie opere d’arte.

Navigando su internet sono capitato in un sito molto bello ed interessante Fondazione Firenze: Artigianato Artistico, nel quale potete trovare molte informazioni sull’artigianato di Firenze e leggendo ho visto che la famosa regista Cinzia TH Torrini ha girato un cortometraggio in omaggio a Firenze, alla sua arte e al suo atrtigianato.

 

AMEDEO MODIGLIANI E…PISA

Pisa è una città che ha tanto da offire al turista, ed è facile da raggiungere sia in auto che in treno. Infatti, noi del Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” diamo sempre queste due possibilità, perchè per chi volesse visitarla a 360° l’opzione treno è la più comoda e semplice. Una volta giunti alla stazione di Pisa la città offre l’ itinerario lungarno, l’itinerario Piazza dei Miracoli, e tanti altri itinerai e vi consiglio di visitare il sito del Comune di Pisa. L’altra opzione per raggiungere la città di Pisa, come vi avevo accennato è l’auto, in questo modo potete visitare la città e da lì andare a Viareggio oppure riprendere l’autostrada e visitare un’altra bellissima città come Lucca.

Pisa

Ma se decidete di visitare in tranquillità Pisa non potete fare a meno di visitare il Palazzo Blu con la mostra di Amedeo Modigliani.

Amedeo Modigliani come Picasso, Chagall, Braque ed il suo amico Jean Cocteau facevano parte della cerchia degli artisti e intellettuali della Parigi del primo novecento.

palazzo blu

Dal 03 ottobre al 15 Febbraio 2015 presso il Palazzo Blu a Pisa avete la possibilità di ammirare opere d’arte di questo grande artista nonchè opere dei suoi amici di Parigi.

Per maggiori informazioni:

Mostra Amedeo Modigliani

CORRIDOIO VASARIANO: APERTURA STRAORDINARIA

Il giorno 23 novembre 2014 è una data da non dimenticare, ma bensì da segnare in rosso sul calendario e noi del Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” ci teniamo molto a ricordarvelo, perchè questo evento non capita molto spesso, poi novembre si sa è un mese che inizia la pioggia, i primi freddi ma è sempre bello fare un week-end fuori porta e cosa c’è di meglio che di pernottare in un B&B e di visitare un museo, una galleria d’arte o una mostra?. Quindi prendete la vostra agenda segnate il 23 novembre con srcritto “Visita Corridoio vasariano + Museo degli Uffizi” e prenotare presso il Bed & Breakfast “La casa di zefiro”.

uffizi1

Per chi ha sempre desiderato visitare un vero gioiello di una città come Firenze ed in questo caso il Corridoio Vasariano è arrivato il momento, perchè le sue porte si apriranno al pubblico sabato 23 novembre e sarà possibile oltre ad ammirare Firenze il suo Ponte Vecchio sarà anche possibile visitare la Galleria degli Uffizi.

Il programma della giornata:

dalle 15.00 alle 16.30
Un percorso alla scoperta dei ritratti e degli autoritratti
della galleria degli Uffizi. 

dalle 16.30 alle 18.00

Apertura straordinaria del Corridoio vasariano. Un corridoio che parte da Palazzo Vecchio e termina a Palazzo Pitti, utilizzato esclusivamente dalla famiglia Medici per spostarsi indisturbati da un palazzo all’altro.

Per tutte le informazioni orari e prezzi:

3 passi per Firenze

3 passi per firenze

Happy Halloween

Oggi si festeggia Halloween ed anche noi del Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” non vogliamo essere a di meno, quindi per i nostri ospiti abbiamo sfornato una buonissima torta. Vi lascio la ricetta e Buon Halloween.

Ps: Come potete vedere ho avuto una piccola streghetta nera come aiutante.

TORTA DI ZUCCA E NOCI:

INGREDIENTI

 300 g di zucca già pulita dalla buccia
 2 uova
 100 ml di olio di semi
 220 g di farina 00
 100 g di zucchero
 16 g di lievito per dolci
1 puntina di cannella
 200 g di noci
 1 pizzico di sale

PREPARAZIONE:

Tagliate la zucca a cubetti piccoli, in questo modo cuoce prima, e cuocetela per 10 minuti, con un pizzico di sale senza aggiungete acqua, a fiamma bassa. Quando la zucca sarà cotta, frullatela e mettetela da parte a raffreddare. In una ciotola lavorate uova e zucchero. Aggiungete l’olio, la farina, la cannella ed il lievito setacciati. Appena saranno ben amalgamati, potete aggiungere la zucca, ed infine le noci tritate grossolanamente. Versate l’impasto in una tortiera del diametro di 20cm rivestita di carta da forno. Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 30-40 minuti. Fate la prova stecchino. E non può mancare lo stencil con la forma di zucca.

zucca

VI INSEGNO QUALCHE TRUCCO PER VIAGGIARE AL MEGLIO

Quante volte vi siete di trovati con la valigia sul letto riempirla dei vostri capi di abbigliamento, vari oggetti quotidiani e rimaneva sempre qualcosa fuori e ci scappava la famosa domanda: “…e questo dove lo metto?”. Essendo proprietario del Bed & Breakfast “La casa di Zefiro” ho visto tante valige e tanti oggetti dimenticati o lasciati, perchè ad ogni città che si visita è obbligo avere un pensierino e si riempiono le valige. Adesso vi voglio insegnare qualche bel trucco e spero chi vi siano di aiuto per le vostre prossime vacanze.

portaocchiali

1) In casa abbiamo sempre un portaocchiali vuoto o nostro o della nostra nonna, e se glielo chiedete sono sicuro che ce l’avra. Bene lo potete usare per tenerci il caricabatterie del cellulare o le cuffie anzichè sparsi dentro la borsa che quando ci servono sono aggrovigliolati con ogni oggetto.

 

molla al caricabatteire

2) Vi consiglio di usare la molla di una penna per la salvaguadia dei vostri caricabatterie del cellulare, perchè col tempo a forza di piegarsi si possono rompere ed usando questo trucchetto non capiterà.

bagaglio_rotolo

3) Volete partire per un bel week-end romantico e volete portare la valigia più piccola ma certamente cosa ci mettete? quel pantalone o l’altro? portateli entrambi e per risparmiare spazio vi consiglio di arrotolarli

4) Questa credo che sia la paura di tutti di lasciare i documenti, come carta di identità, passaporto a casa o addirittura di smarrirli, vi consiglio di scannerizzarli e se necessario li potete recuperare con vostro cellulare, portatile o tablet

scarpe nelle cuffie

5) Quando andate in un hotel o meglio in un Bed & Breakfast prendete lla cuffietta per fare la  doccia, la potete usare per deporci dentro le vostre scarpe, così evitate di sporcare la valigia.

6) Questo trucco è per i busness man, che viaggiano con i loro completi e a volte si trovano con la giacca stropicciata. Quando la dovete mettere dentro alla valigia la giacca, la dovete rigirare e piegare così non si sporcherà e non si stropiccerà.

7) Sempre per i business man, per fare in modo che il collo della vostra camicia non si stropicci inserite dentro la vostra cintura arrotolata.

fare_valigia3

8) Vogliamo parlare dei flaconi di bagnoschiuma o shampoo che durante il viaggio si aprono? Prima di partire, svitateli e mettete un pezzetto di pellicola trasparente e richiudete con il suo tappo. In questo modo eviterete fuori uscite del prodotto.

salvietta-umidaportatutto

9) La valigia è un oggetto molto indispensabile nei nostri viaggi, ma quando torniamo a casa la svuotiamo e la poniamo in cantina o sotto il letto e quando ci serve e l’apriamo a volte ha un odore di chiuso, questo consiglio è molto utile prima di metterla in cantina, metteteci al suo interno una saponetta oppure delle salviettine umidificate.

10) I portatutto utili in casa per guadagnare spazio dentro all’armadio ma pratici per fare in un lampo la valigia.

Spero che questi trucchi vi saranno molto utili per il vostro prossimo viaggio.

 

 

 

 

1 2 3 4 5 6